Telt - Inauguration
Telt - Inauguration

A La Praz, il supporto delle istituzioni

Il Ministro dei trasporti francese Jean-Baptiste Djebbari e diversi esponenti delle amministrazioni locali, nazionali ed europee hanno celebrato il traguardo di Federica.

A commentare i primi 9 km del tunnel di base, a La Praz gli amministratori locali e le istituzioni che in prima linea si occupano dell’opera: “La Regione farà la sua parte con circa 1 miliardo di euro” annuncia Etienne Blanc, vicepresidente della Regione Auvergne-Rhone Alpes. Paolo Ruzzola, consigliere regionale del Piemonte aggiunge: “Oggi più che mai, senza se e senza ma, il Piemonte crede nella Torino-Lione”. 

Gli orientamenti della Commissione europea giungono attraverso Philippe Chantraine, rappresentante della DG Move:

La presidente eletta della Commissione Europea, Von Der Leyen, ha proposto degli obiettivi importanti per un’Europa più verde e per ridurre le emissioni di CO2; per questa ragione – aggiunge – la Commissione Europea è fiera di aver sostenuto quest’infrastruttura dall’inizio. Le regole sono già stabilite e prevedono un sostegno rinforzato per i progetti transfrontalieri.

Spetta al Ministro dei Trasporti francese Jean-Baptiste Djebbari il discorso finale delle grandi occasioni, che spazia dall’approccio al trasporto green alle soluzioni che il tunnel di base del Moncenisio apporta:

Quest’infrastruttura parteciperà pienamente alla protezione dell’ambiente del massiccio alpino – spiega -. Per tali ragioni, voglio qui, davanti a voi, riaffermare l’interesse prioritario della Francia per questo progetto e la sua determinazione a realizzarlo”. E aggiunge: “Abbiamo vissuto questa avventura del tutto particolare, con l’arrivo della fresa Federica ai piedi della discenderia di La Praz: si tratta di un avvenimento fondamentale e il progetto è ormai pienamente cantierizzato

Ancora un cenno al dialogo con l’Italia e con i molti attori coinvolti prima di lanciare il suo “bon courage” a tutti, chiudendo la giornata di festa.

Articoli correlati
In primo piano

Avanzano le gare per il tunnel di base

Il dg Virano intervistato dal Sole 24 Ore spiega l’avanzamento della Torino-Lione e le prime ricadute dei cantieri sul territorio e sottolinea l’importanza della prossima trattativa con l’Europa.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso dei cookie | En continuant à utiliser le site, vous acceptez l'utilisation de cookies | PLUS

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close