Cantiere Chiomonte · Notizie

Prosegue il monitoraggio della Zerynthia polyxena

Proseguono le attività per lo studio e la salvaguardia della farfalla Zerynthia polyxena, nel quadro del Progetto Biodiversità nel territorio di Chiomonte, portato avanti da Università di Torino, Regione Piemonte e TELT.

Il lepidottero, protetto dalla direttiva Habitat dell’Unione Europea, depone le uova esclusivamente su di una pianta spontanea denominata Aristolochia pallida che nell’area prossima al cantiere de La Maddalena si è conservata grazie alle attività antropiche (in prevalenza di carattere agro-pastorale).

A dirigere i lavori di monitoraggio è la prof.ssa Simona Bonelli, docente di Zoologia e Conservazione degli Invertebrati presso il Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi (DBIOS) dell’Università degli Studi di Torino. La ricerca in corso consente di censire la specie, valutarne la consistenza numerica e la distribuzione nell’ottica di salvaguardarla in vista dell’ampliamento del cantiere per i lavori del tunnel del Moncenisio.

La primavera è particolarmente importante per il monitoraggio perché la farfalla è una specie precoce, presenta una sola generazione all’anno e gli adulti sono quindi visibili soltanto per una quindicina di giorni durante il periodo primaverile. Questa farfalla depone le uova esclusivamente su Aristolochia pallida, per tale ragione è importante conoscerne l’ecologia.
Attualmente le aree in cui verrà effettuato lo studio di Zerynthia polyxena sono segnalate con appositi cartelli al fine di tutelare la specie e la pianta nutrice.

Il team dell’Università proseguirà le ricerche scientifiche avviate nel 2018 allo scopo di progettare gli interventi di mitigazione utili a garantire la sopravvivenza del lepidottero.

15/03/2019 • #

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante OK, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Vuoi saperne di più?

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close