Saint Martin de la Porte
Saint Martin de la Porte

Oltre tremila visitatori per la TBM Federica

Dai notai ai costruttori, dagli studenti ai pensionati. È in crescita la platea di singoli cittadini e associazioni di categoria che si organizzano per visitare i cantieri della Torino-Lione.

Il Promotore Pubblico TELT persegue fin dalla sua fondazione l’obiettivo di aprire i siti di una delle infrastrutture ferroviarie in costruzione più complesse d’Europa, non solo agli addetti ai lavori e ai media, ma anche ai cittadini e alle loro organizzazioni.

Trasformati fin da subito in “cantieri parlanti”, grazie all’allestimento di pannelli esplicativi e alla predisposizione di strumenti di comunicazione divulgativi (dai dépliant al sito internet, alle campagne sui social network), i cantieri sono già stati visitati da migliaia di persone.

A Chiomonte, in Italia, oltre 2.000 visitatori hanno potuto vedere lo scavo. A Saint-Martin-la-Porte, in Francia, dove sono in corso i lavori del tunnel di base, più di 3.300 persone hanno già visitato il cantiere. 

Solo negli ultimi due mesi TELT ha accolto sui propri siti una delegazione di imprenditori di ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) e un gruppo di notai del territorio, ma anche gli studenti del corso di laurea in Architettura del Politecnico di Milano e decine di cittadini piemontesi che, grazie al supporto del comitato civico Osservatorio 21, hanno preso contatto con il Promotore Pubblico per visitare i cantieri attivi.

Articoli correlati
La Praz

Completati i primi 9 Km del tunnel di base

Lo scavo dei primi 9 km del tunnel di base della Torino-Lione è terminato: il 23 settembre 2019 la fresa “Federica” ha abbattuto l’ultima parete di roccia e ha completato il primo tratto della grande infrastruttura.

Cantieri

Il viaggio continua

Quattro cantieri attivi e procedure di gara tutte avviate per il tunnel di base.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso dei cookie | En continuant à utiliser le site, vous acceptez l'utilisation de cookies | PLUS

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close