Cantiere SMLP · Notizie · Primo piano

Il video: la TBM Federica oltre la faglia

A Saint-Martin-La-Porte, dopo 300 metri di scavo della galleria geognostica di 9 km realizzata nell’asse e nel diametro del futuro tunnel di base, a dicembre 2016 la fresa Federica ha dovuto fermarsi perché ha incontrato una zona geologica molto delicata che era già stata prevista nei sondaggi.

La faglia

La faglia, profonda circa 15 metri, era caratterizzata da materiale friabile contenente carbone e acqua. La fresa si è trovata a estrarre oltre 15 volte il quantitativo normale di materiale che, impastandone la testa, le impediva di avanzare. Per affrontare il problema e studiare il metodo migliore di superare la faglia, si è riunito un gruppo di esperti e sono stati realizzati una serie di sondaggi geologici in avanzamento: sono state iniettate 30 tonnellate di resine che hanno consentito di rinforzare ed impermeabilizzare il terreno e sono state ridotte le aperture nella testa che modulano l’evacuazione del volume scavato.
Questi due interventi simultanei hanno permesso alla fresa di riprendere ad avanzare, dapprima con precauzione e poi via via verso la modalità normale. L’attraversamento di questa zona geologica complessa era stato previsto nel contratto per la realizzazione della galleria geognostica e non richiede quindi alcun costo aggiuntivo.

L’armatura

L’area, ora superata, è stata rinforzata con centinature metalliche a sostegno dei conci. Questa operazione, prevista fin dalla fase di progettazione della galleria, è possibile grazie a uno spazio di 15 cm lasciato intenzionalmente tra i conci e il diametro interno teorico del tunnel. In questo modo le centine possono essere aggiunte quando necessario senza ridurre la sezione utile e quindi senza dover riprendere il rivestimento. Una qualità diversa di conci, più resistente, è stata utilizzata per il rivestimento di questa sezione. Federica ha ripreso progressivamente ad avanzare e ora procede a una velocità di circa 10 metri al giorno, con picchi di 15-20 m.

17/07/2017 • #, #

Continuando nella navigazione del sito autorizzi l'utilizzo di cookies. Vuoi saperne di più?

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close