Notizie · TELT NEWS - Italiano

Torino-Lione protagonista al World Tunnel Congress

TELT sarà protagonista del World Tunnel Congress, appuntamento internazionale che si terrà a Napoli dal 4 al 9 maggio, con conferenze, seminari e workshop dedicati a progettazione e costruzione delle opere in galleria

All’evento che riunisce gli esperti mondiali del settore, la Torino-Lione sarà in agenda con i lavori in corso sulla tratta transfrontaliera e il tunnel di base, con i suoi atout distintivi, le esperienze e le sfide affrontate. 

L’appuntamento organizzato da ITA-International Tunnelling Association e Società Italiana Gallerie mette insieme progetti e cantieri che fanno scuola e, nell’edizione 2019, il focus è calato nella realtà tipicamente italiana: Archeologia, Architettura e Arte, le “tre A” attraverso cui raccontare crescita del cambiamento delle città contemporanee. 

Con 9 presentazioni orali, 6 e-poster, uno stand e un corner dedicato nello spazio di FS Ferrovie dello Stato Italiane, il Promotore Pubblico della Torino-Lione porta al WTC il suo contributo concreto a un’idea di futuro

Con l’esperienza del proprio team, si valorizzerà l’Italia quale pioniera nella costruzione di tunnel, in particolare nel caso del Frejus, tra il 1857 e il 1871, e ora del Moncenisio con la costruzione della nuova linea transfrontaliera.

Il Direttore Generale di TELT Mario Virano aprirà (4 maggio, h. 15.30) con una lezione sulla gestione della comunicazione e il rapporto con gli stakeholder; i professionisti di TELT e delle imprese coinvolte nell’opera si alterneranno poi per presentare e condividere singoli aspetti dell’opera: Tunnel Art Work il progetto di street art in galleria a Chiomonte (presentato da Maurizio Bufalini, scritto con L. Beatrice e G. Dati, 6 maggio, h. 14.20); l’analisi dei materiali di scavo nel caso del cantiere di Santin-Martin-la-Porte (A. Barrel e C. Salot, 6 maggio, h. 17.00); la gestione del tema ambientale nella costruzione del tunnel del Moncenisio (S. Lione, L. Brino, P. Grieco, L. Pinchiaroglio e A. Mordasini, 7 maggio, h. 14.40); il tema della geologia collegato allo scavo con TBM (F. Gamba, E. Hugot, P. Gilli, C. Salot e G. Giacomin, 7 maggio, h. 15.40), il tunnel geognostico di Saint-Martin-la-Porte (E. Humbert, 8 maggio, h. 8.50); i vantaggi dello scavo meccanizzato a Saint-Martin-la-Porte (E. Dal Negro, A. Boscaro, A. Picchio, E. Barbero, C. Acquista, G. Comin, 8 maggio, h. 11.00). Chiuderanno il DG Virano e Alain Chabert con la collezione storica di TELT (8 maggio, h.15.20).

I diversi temi portati dal promotore della Torino-Lione si inquadrano in forma congeniale al contesto in cui gli addetti ai lavori condivideranno le best practice e le ultime innovazioni, riflettendo su come le infrastrutture siano occasioni per potenziare la funzionalità degli spazi in equilibrio con l’ambiente e in armonia con il passato.

In occasione e nell’ambito del WTC, TELT terrà infine un incontro a porte chiuse con le imprese (8 maggio, h. 11.00) presenti all’evento di Napoli. Il tema è il lancio dell’avis de marché per l’avanzamento dei lavori del tunnel di base: una vetrina internazionale per i lavori in corso e un’occasione per richiamare l’attenzione dei maggiori player internazionali del settore sugli appalti milionari per la grande opera. 

www.wtc2019.com

29/04/2019 • #

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante OK, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Vuoi saperne di più?

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close