Illustration .
Façade du conseil d'état .
Illustration .
Façade du conseil d'état .

Il Consiglio di Stato conferma la “pubblica utilità” per la Torino-Lione

L’alto tribunale francese rigetta i ricorsi presentati della associazioni di oppositori dell’infrastruttura, evidenziando l’appartenenza della tratta italo-francese a un progetto europeo.

Nel mese di luglio 2019, il Consiglio di Stato francese ha respinto i ricorsi di due associazioni ambientaliste francesi che si opponevano alla proroga della dichiarazione di utilità pubblica (Dup) dei lavori per la Torino-Lione, sul territorio francese. 

Secondo l’alto tribunale francese, la Torino-Lione è «un elemento essenziale del progetto prioritario n° 6 della rete europea di trasporto» e mira «a creare un servizio di autostrade ferroviarie efficienti e a ritmi più rapidi per il trasporto dei passeggeri, nonché vantaggi in termini di sicurezza e di riduzione dell’inquinamento». Il giudice ha pertanto evidenziato che gli argomenti di ricorso (essenzialmente procedurali, connessi al diritto di esproprio, alle modifiche del tracciato intervenute in territorio italiano e all’evoluzione del costo del progetto) non evidenziano un cambiamento di circostanze tale da far perdere alla grande opera il carattere di pubblica utilità.

Articoli correlati

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso dei cookie | En continuant à utiliser le site, vous acceptez l'utilisation de cookies | PLUS

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close