Gruppo Api lug20
Gruppo Api lug20

Delegazione Api Torino visita il cantiere di Chiomonte

Il 22 luglio 15 rappresentanti del Collegio Edile dell’Associazione piccole e medie imprese (API) di Torino hanno visitato il cantiere della linea ferroviaria Torino-Lione di Chiomonte, in Val di Susa. Insieme al direttore generale aggiunto Italia di TELT, Maurizio Bufalini, la delegazione, guidata dal presidente del Collegio Edile Marco Razzetti, ha fatto il punto sui lavori in corso nei 6 cantieri italiani e francesi dell’opera, in cui sono impegnate 35 imprese, e sui bandi di gara. In particolare, per quanto riguarda Chiomonte è stata illustrata la prima fase di ampliamento del cantiere, che si è conclusa a fine giugno, e sono stati approfonditi i prossimi step previsti nell’area che sarà il sito principale per lo scavo del tunnel di base in Italia.

L’ing. Bufalini ha ricordato che “tra Italia e Francia abbiamo scavato oltre il 18% (circa 30km) dei 164 km di gallerie previste per l’opera e al picco dei lavori saranno impiegati 4.000 lavoratori diretti e altrettanti nell’indotto”. Sul fronte degli appalti ha sottolineato: “Ad oggi è stato appaltato il 21% dei lavori totali previsti tra Italia e Francia e sono già stati spesi e impegnati per l’opera 2,8 miliardi di euro. Negli ultimi mesi abbiamo affidato lavori per quasi 300 milioni di euro a un totale di 30 imprese e oltre 350 PMI sono state coinvolte fino ad oggi nelle progettazioni, mentre circa 300 sono impegnate nelle varie forniture”.

Bufalini ha ricordato poi che attualmente “sono in corso i bandi principali per lo scavo del tunnel di base nei due Paesi che valgono un totale di 3,2 miliardi di euro; a questi si aggiungono una trentina di gare di taglio più basso che bandiremo tra il 2020 e il 2022, di cui una ventina per lavori”. Il promotore pubblico ha anche illustrato le procedure che regolano i suoi appalti e il funzionamento della struttura binazionale per i controlli antimafia, per la prima volta in Europa applicati a tutte le gare anche in Francia, sottolineando che ad oggi sono oltre 570 gli operatori economici iscritti nella “lista bianca” che consente di partecipare ai suoi bandi.

I rappresentanti di Api hanno rilevato la necessità, soprattutto dopo la fase acuta dell’emergenza sanitaria, di dare ossigeno al comparto delle PMI e l’importanza che in questo quadro hanno i lavori per la nuova linea Torino-Lione.

Articoli correlati

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso dei cookie | En continuant à utiliser le site, vous acceptez l'utilisation de cookies | PLUS

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close