gea
gea

Gea a Chiomonte

Gea ha raggiunto i 5 km di lunghezza del cunicolo esplorativo di Chiomonte e le buone caratterische della roccia consentono di aumentare il ritmo dello scavo.
La temperatura della roccia, come da previsione, continua a crescere con l’avanzare dello scavo e il conseguente aumento dei chilometri tra il tetto del tunnel e la superficie del massiccio: l’ultima misura a disposizione, registrata a 4.903 m, è di 40°, con una copertura in roccia sovrastante di 1087m.
Intanto si è concluso il sondaggio verticale realizzato a 4.250 metri per studiare meglio le caratteristiche del terreno attraversato: la perforazione si è arrestata alla profondità di 300 metri e i campioni raccolti sono stati inviati in laboratorio per essere analizzati. I risultati contribuiranno a comprendere meglio il modello geologico-idrogeologico del cunicolo esplorativo della Maddalena. Prosegue invece il monitoraggio delle due venute d’acqua intercettate nel corso della perforazione e di cui vengono analizzate portata, conducibilità elettrica, pH e temperatura. Per fornire ai visitatori una migliore comprensione dei lavori in galleria, TELT sta studiando l’allestimento di uno spazio informativo che sarà realizzato in corrispondenza della vasca, a 2.802 metri, in cui sarà possibile “toccare con mano” le attività che si svolgono al cantiere.

Articoli correlati