Eccellenza e innovazione

Susa Kengo Kuma SS - statione
Susa Kengo Kuma SS - statione

Una ricerca costante

Promuovere la cultura del progetto per elevare gli standard tecnici e gestionali rappresenta un obiettivo a lungo termine per TELT. Per questa ragione viene condiviso all’interno e all’esterno dell’azienda il patrimonio di conoscenze connesso alla realizzazione della sezione transfrontaliera e il tunnel di base della nuova linea ferroviaria Torino-Lione.

Telt_Training_Session_1
L'innovazione al centro

L’attività di ricerca viene svolta in collaborazione con università e centri studi nazionali e internazionali, per mezzo di progetti di studio, consulenze tecniche, master, dottorati, stage e tesi di laurea. 

Attualmente sono coinvolte quattordici tra università e centri ricerca francesi e italiane. Grazie a queste collaborazioni, TELT costruisce percorsi di crescita culturale, sociale, tecnica e aziendale. 

La ricerca e l’innovazione in TELT sono legate principalmente al settore delle grandi infrastrutture e della mobilità ferroviaria, ma anche a quello ambientale, alla sicurezza sui luoghi di lavoro, alle nuove tecnologie, ai processi di controllo e certificazione, all’ambito giuridico ed economico.

Attività di benchmarking

TELT ha deciso di avviare in modo sistematico un’attività di benchmarking – monitoraggio e misurazione di attività e processi di aziende leader del settore – al fine di conoscere, capitalizzare e mutuare le esperienze e le informazioni comparative a livello nazionale e internazionale. 

Lo scopo è promuovere la cultura del progetto e ottenere stimoli utili a elevare lo standard tecnico e gestionale della società, perseguendo il miglioramento continuo. 

In quest’ottica s’inserisce ad esempio la collaborazione con BBT, società incaricata da Italia ed Austria della costruzione della Galleria di Base del Brennero. Tra gli altri, TELT ha analizzato 72 progetti infrastrutturali di tunnel ferroviari stradali e metropolitani in 5 continenti e 11 progetti infrastrutturali internazionali in 3 continenti relativi al riutilizzo di terre da scavo di tunnel ferroviari, stradali e per condotte idroelettriche.