Tecnologie

travaux tbm federica smlp telt
travaux tbm federica smlp telt

Soluzioni per ogni condizione geologica

Lo scavo dei 162 km di tunnel e gallerie della sezione transfrontaliera si affronta con diversi metodi di scavo: circa il 40% in tradizionale e il 60% con metodo meccanizzato. Inoltre TELT implementa l’innovativo approccio BIM per monitorare l’iter costruttivo, contribuendo a rendere più efficiente la gestione del progetto.

TBM Federica
Tecniche di scavo

Scavo meccanizzato con TBM
Le Tunnel Boring Machine sono macchinari imponenti, costruiti su misura per scavare in modo veloce e sicuro nel sottosuolo. La fresa si configura come “industria viaggiante”: permette di meccanizzare e automatizzare tutte le operazioni di scavo, sgombero e trasporto del materiale riducendo così al minimo sia i tempi di lavoro sia il numero di operatori che devono essere presenti. I cutters sulla testa della fresa rompono la roccia senza abraderla, limitando così la formazione di polvere e, quindi, la sua dispersione nell’ambiente.

Scavo in tradizionale con esplosivo
Viene impiegato nei tratti di montagna più complessi. Questa tecnica prevede la realizzazione di fori nella parete di roccia che vengono riempiti con esplosivo poi fatto brillare. Liberato dai detriti, il fronte viene consolidato con centine e calcestruzzo spruzzato. In alcuni casi la calotta può essere rinforzata con barre d’acciaio.

Scavo in tradizionale con il martello demolitore
Dove la roccia è meno resistente e non si può utilizzare l’esplosivo, si procede con il martello demolitore, consolidando lo scavo sempre con centine e calcestruzzo.

Building information modeling (BIM)

Il ruolo del BIM è finalizzato a determinare da un lato, l’integrazione di dati ed elaborati in tutte le fasi che costituiscono il ciclo completo di vita dell’Opera dalla fattibilità fino alla costruzione e all’esercizio, e dall’altro, la comunicazione e la cooperazione tra le diverse figure che partecipano ad un progetto.

Il coordinamento e l’aggiornamento delle informazioni (progetto architettonico, strutturale e impiantistico, caratteristiche e proprietà di materiali, componenti e sistemi, pianificazione delle fasi di realizzazione, tempistiche e costi di esecuzione, opere di manutenzione), permetterà di monitorare l’iter complessivo contribuendo a rendere il processo di costruzione più veloce, meno costoso, più affidabile e meno soggetto a errori o rischi, garantendo anche una maggiore efficacia alle scelte del Management.