Nuova lettura del progetto di legge di orientamento sulle mobilità

Torino-Lione al centro del dibattito durante l’esame del testo

Martedì 17 settembre, l’Assemblea Nazionale ha adottato, in nuova lettura, il progetto di legge di orientamento sulle mobilità con 364 voti favorevoli, 130 contrari e 52 astenuti. Il testo dovrà essere riesaminato in Senato. 

Nel corso del dibattito sul testo, il ministro Jean-Baptiste Djebbari ha affermato:

Questo progetto è giustificato dal fatto che permetterà di disporre di uno scambio modale. Il confronto tra due cifre potrà non convincervi, ma quantomeno vi farà riflettere: l’80% degli scambi tra Svizzera e Italia avviene su rotaia, contro una percentuale pari solo all’8% tra Francia e Italia. Questo progetto è valido e utile perché contribuirà al rilancio dell’intero sistema ferroviario.

Il progetto di legge prevede la realizzazione del collegamento ferroviario internazionale merci e passeggeri Torino-Lione e in particolare la programmazione dei lavori della sezione transfrontaliera fino al 2023.

Articoli correlati

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso dei cookie | En continuant à utiliser le site, vous acceptez l'utilisation de cookies | PLUS

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close