TELT

TELT - Federica 9 km event
TELT - Federica 9 km event
Profilo
Tunnel Euralpin Lyon Turin è il promotore pubblico binazionale responsabile della realizzazione e della gestione della sezione transfrontaliera della linea ferroviaria mista passeggeri/merci Torino-Lione.
TELT è una società di diritto francese detenuta al 50% dallo Stato francese (attraverso il Ministero dell’economia e delle Finanze) e al 50% dallo Stato Italiano (attraverso Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane), è stata costituita il 23 febbraio 2015 e succede a LTF (Lyon Turin Feroviaire), partecipata dai gestori delle reti ferroviarie SNCF e RFI, che da ottobre 2001 a febbraio 2015 ha curato gli studi e i lavori preliminari.
Missione
TELT condivide l’obiettivo europeo di realizzare una nuova rete di trasporti più veloci ed efficienti e l’esigenza globale di ridurre l’inquinamento. Consapevole del fatto che l’attraversamento alpino è un nodo cruciale per gli scambi commerciali e la mobilità delle persone tra le nazioni europee, TELT s’impegna a rispettare gli accordi internazionali e a realizzare l’infrastruttura nei tempi previsti e nel pieno rispetto non solo dei più alti standard qualitativi, ma anche dell’ambiente e della legalità.
Governance
I vertici di TELT sono costituiti dal Presidente, nominato dallo Stato francese, che rappresenta la Società nei confronti degli stakeholders, e dal Direttore generale, scelto dallo Stato italiano, che la dirige e amministra. Entrambi fanno parte del Consiglio di Amministrazione, con diritto di voto, insieme a quattro membri designati dal governo francese e quattro indicati da quello italiano. Le funzioni di Amministratore hanno una durata rinnovabile di sei anni. Inoltre la Commissione Europea può nominare un rappresentante come membro senza diritto di voto. Attualmente il Presidente è Hubert du Mesnil e il Direttore generale è Mario Virano.
Precedente
Successivo
Profilo
Tunnel Euralpin Lyon Turin è il promotore pubblico binazionale responsabile della realizzazione e della gestione della sezione transfrontaliera della linea ferroviaria mista passeggeri/merci Torino-Lione.
TELT è una società di diritto francese detenuta al 50% dallo Stato francese (attraverso il Ministero dell’economia e delle Finanze) e al 50% dallo Stato Italiano (attraverso Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane), è stata costituita il 23 febbraio 2015 e succede a LTF (Lyon Turin Feroviaire), partecipata dai gestori delle reti ferroviarie SNCF e RFI, che da ottobre 2001 a febbraio 2015 ha curato gli studi e i lavori preliminari.
Missione
TELT condivide l’obiettivo europeo di realizzare una nuova rete di trasporti più veloci ed efficienti e l’esigenza globale di ridurre l’inquinamento. Consapevole del fatto che l’attraversamento alpino è un nodo cruciale per gli scambi commerciali e la mobilità delle persone tra le nazioni europee, TELT s’impegna a rispettare gli accordi internazionali e a realizzare l’infrastruttura nei tempi previsti e nel pieno rispetto non solo dei più alti standard qualitativi, ma anche dell’ambiente e della legalità.
Governance
I vertici di TELT sono costituiti dal Presidente, nominato dallo Stato francese, che rappresenta la Società nei confronti degli stakeholders, e dal Direttore generale, scelto dallo Stato italiano, che la dirige e amministra. Entrambi fanno parte del Consiglio di Amministrazione, con diritto di voto, insieme a quattro membri designati dal governo francese e quattro indicati da quello italiano. Le funzioni di Amministratore hanno una durata rinnovabile di sei anni. Inoltre la Commissione Europea può nominare un rappresentante come membro senza diritto di voto. Attualmente il Presidente è Hubert du Mesnil e il Direttore generale è Mario Virano.
Precedente
Successivo
logo_rep_FRance
Logo_Ministère_de_l'économie_et_des_finances

FRANCIA

Lo Stato è l’unico azionista, con una quota del 50%

Logo_Ferrovie_dello_Stato_Italiane
Stato_ITALIA

ITALIA

Lo Stato italiano, rappresentato dal Gruppo FS, è azionista al 50%

logo_rep_FRance
Logo_Ministère_de_l'économie_et_des_finances

FRANCIA

Lo Stato è l’unico azionista, con una quota del 50%

Logo_Ferrovie_dello_Stato_Italiane
Stato_ITALIA

ITALIA

Lo Stato italiano, rappresentato dal Gruppo FS, è azionista al 50%

In cifre

167
Dipendenti
TELT impiega 167 professionisti, divisi al 50% tra Italia e Francia. Il personale di TELT mette a disposizione propria professionalità in settori strategici come l’ingegneria, le costruzioni, la sicurezza e l’ambiente, ma anche in ambito giuridico, finanziario e nella comunicazione.
50 %
Parità di genere
TELT impiega lo stesso numero di uomini e di donne nei due Paesi, annoverando tra i suoi dipendenti circa ottanta lavoratrici che ricoprono diverse tipologie di incarichi all'interno della società.
4
Certificazioni di qualità
TELT ha scelto di perseguire obiettivi di eccellenza in ogni campo e nel 2017 ha ottenuto dalla società AFNOR quattro certificazioni chiave: Sicurezza e Salute sul lavoro (OHSAS 18001), Ambiente (ISO 14001), Sicurezza delle informazioni (ISO 27001) e Qualità (ISO 9001).
4
Livelli di controllo
Le procedure di TELT vengono gestite in modo da garantire la separazione delle funzioni tra chi decide e chi esegue, e tra chi eseguee chi controlla. I primi tre livelli di controllo sono interni mentre il quarto è esterno e comprende: la CIG (Commissione InterGovernativa), i Comitati di sicurezza in ambito ferroviario, gli Stati e l’Unione Europea.
167
Dipendenti
TELT impiega 167 professionisti, divisi al 50% tra Italia e Francia. Il personale di TELT mette a disposizione propria professionalità in settori strategici come l’ingegneria, le costruzioni, la sicurezza e l’ambiente, ma anche in ambito giuridico, finanziario e nella comunicazione.
50 %
Parità di genere
TELT impiega lo stesso numero di uomini e di donne nei due Paesi, annoverando tra i suoi dipendenti circa ottanta lavoratrici che ricoprono diverse tipologie di incarichi all'interno della società.
4
Certificazioni di qualità
TELT ha scelto di perseguire obiettivi di eccellenza in ogni campo e nel 2017 ha ottenuto dalla società AFNOR quattro certificazioni chiave: Sicurezza e Salute sul lavoro (OHSAS 18001), Ambiente (ISO 14001), Sicurezza delle informazioni (ISO 27001) e Qualità (ISO 9001).
4
Livelli di controllo
Le procedure di TELT vengono gestite in modo da garantire la separazione delle funzioni tra chi decide e chi esegue, e tra chi eseguee chi controlla. I primi tre livelli di controllo sono interni mentre il quarto è esterno e comprende: la CIG (Commissione InterGovernativa), i Comitati di sicurezza in ambito ferroviario, gli Stati e l’Unione Europea.
Precedente
Successivo

Il sistema dei controlli

Nello Statuto di TELT, in base agli accordi internazionali che ne definiscono la sua fondazione è previsto un sistema di controllo indipendente sull’adeguatezza e l’efficienza delle proprie attività, affidato principalmente a due strutture: il Servizio Permanente di Controllo (SPC) e la Commissione dei Contratti (CDC), entrambe con presidenza francese composte da 12 membri, sei nominati da ciascun governo per una durata rinnovabile di cinque anni.

Il Servizio permanente di controllo provvede al rispetto del corretto impiego dei fondi pubblici, all’efficienza economica, finanziaria e tecnica della Società e in generale al suo buon funzionamento. La Commissione dei contratti ha invece in compito di controllare tutte le procedure legate all’affidamento di un appalto, dal bando di gara alla sua aggiudicazione.

La società si è inoltre dotata di un Codice Etico che la impegna a garantire i Diritti dell’Uomo, in termini lotta a ogni forma di discriminazione, promozione della parità di genere, della salute e della sicurezza sul lavoro.

box1_controlli

Contatto email

Sedi

Via P. Borsellino, 17B
10138 Torino
PI – IT 08332340010

Savoie Technolac – Bâtiment “Homère”
13 allée du Lac de Constance BP 281
73375 Le Bourget du Lac cedex
TVA – FR 03439556952